La riabilitazione è fondamentale per recuperare a pieno la qualità della vita a seguito di malattie invalidanti o traumi particolarmente gravi per i quali magari è stato necessario sottoporsi a interventi chirurgici. Questa disciplina permette il raggiungimento degli obiettivi pianificati nel progetto riabilitativo, che in base alla condizione clinica del paziente, mirano al ripristino delle funzioni neuro motorie perse dalla condizione patologica effettuando programmi personalizzati i individuali frutto dell’esperienza ultradecennale e del continuo aggiornamento in ambito clinico.
In questa sfida.Un ruolo importante nel recupero è giocato dal linfodrenaggio terapeutico.

LINFODRENAGGIO TERAPEUTICO

Si tratta di una tecnica di fisioterapia nella quale si effettuano delle prese con ampia superficie d'appoggio. I movimenti sono circolari, con uno spostamento in direzione del cuore, così da favorire la corrente centripeta dei vasi linfatici e provocare una deformazione dei tessuti lenta e con lieve pressione. Il trattamento riesce a stimolare l'automatismo muscolare dei vasi linfatici.

EDEMI TRATTABILI CON LINFODRENAGGIO

Con questa tecnica è possibile curare tutta una serie di gonfiori ed edemi, provocati da diversi fattori.

  • linfedemi primari delle gambe, delle braccia, della testa e del tronco.
    linfedemi secondari dette gambe soprattutto dopo dissezione dei linfonodi addominali o inguinali, oppure dopo radioterapia.
    linfedema maligno: ostruzione delle vie linfatiche causata da un carcinoma o da metastasi.
  • Flebedema causato dal ristagno venoso per varici o sindrome post trombotica, anche in caso di uicus cruris.
  • Edemi traumatici passeggeri causati da incidenti con schiacciamenti, fratture, distorsioni o in seguito ad interventi chirurgici o ustioni.
  • Lipedemi.
  • Edemi in gravidanza.

Ulteriori indicazioni del linfodrenaggio:

  • Ulcerazioni e decubito con edema concomitante.
  • Edema cardiaco refrattario alla terapia farmacologica.
  • Congestioni essudative minime che si trovano associate a mialgie, tendinopatie, periartriti, periostiti, epicondiliti.
  • Nei disturbi muscolari dopo attività sportiva.
  • Possibile terapia nell'emicrania, nevralgia del trigemino, nella paresi reumatica acuta del facciale e nel morbo di Menière.
  • Il linfodrenaggio può essere eseguito a livello ambulatoriale o ospedaliero, soprattutto in cliniche linfologiche specializzate.

Chiama lo 080 374 2816 o scrivici per un consulto gratuito: troveremo insieme a te le soluzioni migliori per i tuoi disturbi.